Il 21 maggio è stata una giornata storica per tutti i naturalisti e gli amanti della natura. Il governo del Brasile, il WWF e altri partner hanno annunciato la creazione di un fondo di 215 milioni di dollari destinato alla preservazione di 150 milioni di acri della Foresta Amazzonica. Quello raggiunto è un grande risultato, e non è una cosa così usuale riuscire a creare fondi per proteggere un bene naturale così importante.

 foresta-amazzonica-fondo

Anche gli stessi impiegati del WWF presso la Foresta Amazzonica si dicono sorpresi del risultato raggiunto: “ho lavorato in Amazzonia per 25 anni” – dice Meg Symington – “ma mai, fino ad oggi, ho assistito ad un tale trionfo per questo luogo”. Il fondo che hanno istituito il governo brasiliano, il WWF e altri partner è, infatti, una vera vittoria e un momento storico che merita l’attenzione di tutta la comunità internazionale: grazie a questi 215 milioni di dollari, infatti, 150 milioni di acri della foresta pluviale dell’Amazzonia verranno preservati. Il risultato raggiunto, infatti, non va solo a favore del Brasile, ma questa foresta ha un ruolo preminente per quanto riguarda l’intero clima terrestre.

Il numero di acri preservati equivalgono al 15% della foresta presente nel territorio del Brasile, che sarebbero pari a tre volte tutti i parchi nazionali degli Stati Uniti.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: