Come percepiscono i colori le galline?
4.8 (95%) 4 vote[s]

Vediamo tutti i colori allo stesso modo? Nel 2015, una foto aveva fatto furore sul web, fomentando numerosi dibattiti: riguardava un abito a righe bianco e dorato esposto in un negozio di abbigliamento poco illuminato, che era stato visto di colore blu e marrone da migliaia di persone. Un’illusione ottica causata da un’errata interpretazione dei colori da parte del nostro cervello.

Questa facoltà di interpretazione dei colori ha un nome: “colour constancy” o “adattamento cromatico” in italiano. Esso consiste, per il nostro cervello, nel percepire sempre lo stesso colore qualsiasi sia la luce dall’oggetto colorato. L’uomo ne è in grado come molti altri animali. Degli studi lo confermano nei primati, nei gatti, nei cani, nei pesci rossi e persino nell’ape e nella farfalla. Ma nulla riguardava gli uccelli. Fino alla pubblicazione di uno studio nel Proceedings of the Royal Society B. dove dei ricercatori inglesi e svedesi hanno rivelato dei comportamenti caratteristici della presenza di questo adattamento cromatico nel cervello dei pulcini.

Per arrivare a questo i ricercatori hanno indotto alcuni pulcini a riconoscere specificamente il colore arancione, tra tanti colori, grazie a delle conchiglie (coni) colorate (solo quelle arancioni contenevano una ricompensa). Poi, hanno proposto ai piccoli animali dei coni colorati, in varie condizioni di illuminazione. Risultato: la luce verde non ha interferito nella scelta del cono arancione, a differenza della luce rossa che ha complicato la scelta dell’animale. E quando i colori dei due coni erano molto simili, è stato ancora più complicato per i pulcini optare per il cono arancione. Tutto questo porta a pensare che anche i pulcini si sarebbero potuti dividere, come noi, sul colore di quel famoso abito che spopolò su Internet…

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: