Una balena di 13 metri è morta domenica scorsa dopo essere stata catturata dalle reti di un pescatore al largo delle coste di Sidi Bou Said, a nord di Tunisi. Secondo un funzionario della Guardia Nazionale Marittima tunisina, la balena misurava tredici metri e pesava sette o otto tonnellate.

Balena Tunisia

Dopo il caso dell’enorme medusa spiaggiata in Australia, fa notizia la Balena di 13 metri vittima di una rete da pesca in Tunisia. il gigante cetaceo è stata trascinato verso il porto di Sidi Bou Said con una barca. In base alla dichiarazione del pescatore, l’animale era già in fin di vita quando si è accorto della sua presenza tra le reti ed è morto poco dopo. “All’inizio ho pensato che fosse il paraurti di una macchina. Poi ho visto la coda della balena“, ha detto all’AFP (Agence France-Presse) il pescatore di 24 anni, Bilel Jerbi.

Balena 13 metri

Il Fondo Internazionale per la Protezione degli Animali (IFAW – International Fund for Animal Welfare) ha sempre fatto presente che le reti dei pescatori sono un pericolo per le balene perché possono avvolgersi intorno alle loro pinne e alla loro coda. O impigliarsi nei loro fanoni condannando così l’animale ad una morte rapida, per annegamento, o lenta, costringendolo a vivere per settimane o mesi in agonia, provocare infezioni a lungo termine e spesso la morte.

La causa esatta della morte della balena, la cui specie non è stata ancora definita, non è stata resa ancora nota.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: