Se evitate i fast food, dormirete meglio
5 (100%) 1 vote

Dormite male? Può essere legato alla vostra attrazione per il “cibo spazzatura” (junk-food) servito nei fast food. E’ l’osservazione fatta da uno studio pubblicato online, che è stato presentato al Congresso del sonno (SLEEP 2016) iniziato l’11 giugno a Denver, nel Colorado (Stati Uniti).

Un centinaio di adulti in buona salute, ma che dormivano meno di 6 ore per notte, è stato seguito dal team di Kelly Glazer Barone, professore associato di neurologia presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University di Chicago, Illinois.

Le loro abitudini alimentari – esplorate attraverso dei questionari sull’alimentazione – sono state incrociate con diversi criteri: quantità di sonno e di veglia – misurate indossando un actigraph al polso – qualità di questo sonno e l’indice della massa corporea. Il risultato è stato sorprendente: il ritardo nel tempo di sonno non è stato associato a un apporto calorico totale ma ad un maggior consumo di cibo spazzatura! Questi alimenti sono poveri di verdure e, inoltre, associati a una scarsa attività fisica da parte dei loro consumatori maggiori.

Sapevamo già che questo tipo di dieta, povera di fibre e di latticini, è associata a un aumento del rischio di obesità. I nostri risultati suggeriscono che questo tipo di cibo predispone ad una scarsa qualità del sonno“, ha commentato Kelly Glazer Barone. Nell’attesa della decrittazione dei meccanismi specifici tra cattiva qualità del sonno e aumento di peso, rimane un consiglio: evitate comunque i fast-food!

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: